Una mail inaspettata, ricevuta in una sera di mezz’estate, è venuta ad annunciare quello che sarebbe stato l’imminente arrivo della Fanfara Alpina della Julia. Un momento tanto atteso quanto apprezzato, quello che ha visto il Castello della Rocca di Montemurlo, fare da cornice ad un’emozionante esibizione dell’Ensamble di Ottoni della Fanfara Alpina, giunta appositamente da Udine dopo quattro anni dall’ultima visita in terra Toscana.

La serata, organizzata dal Gruppo Alpini di Montemurlo, ha visto la partecipazione e l’entusiasmo di un folto pubblico. Tanti gli intervenuti,  Alpini e amici,  che non hanno voluto perdere quello che da sempre è considerato un momento unico di aggregazione e di orgoglio.

Simbolo e portacolori delle truppe alpine, la Fanfara della Julia, sapientemente diretta dal sergente Flavio Mercorillo è stata apprezzata per l’altissima qualità d’assieme espressa.

 L’Ensamble ha voluto mostrare la sua versatilità e le proprie virtù concertistiche con questa formazione di ottoni e l’ausilio di un percussionista alternando vari stili. Il repertorio ha spaziato dall’opera con aree della Traviata, della Carmen e della Turandot, passando per le celebri melodie che ancora oggi gli alpini in armi ed in congedo cantano, “La penna nera”, “Dove sei stato mio bell’Alpino”, Il testamento del Capitano” e “Le Giberne”, brani di musica leggera, per concludere poi con l’Inno degli Alpini meglio conosciuto come “33” e l’Inno di Mameli.    

Presente anche il neo sindaco di Montemurlo, Simone Calamai, che ha voluto accogliere personalmente gli Alpini della Julia, portando l’abbraccio di tutta l’amministrazione comunale e rinnovando l’invito per le iniziative future.    

La bellissima serata musicale si è conclusa con i fuochi d’artificio fra le guglie del Castello della Rocca di Montemurlo.

Il giorno successivo la Fanfara, ha allietato con il loro repertorio, gli anziani ospiti della Piccola Casa della Divina Provvidenza “Il Cottolengo” di Firenze, regalando loro alcune ore di allegria.

Articolo di Caterina Baglioni (Gruppo Alpini di Montemurlo)