Sabato 30 e Domenica 31 Marzo, il Gruppo Alpini Vicchio organizza la propria festa alpina per festeggiare i 35 anni di vita.

La storia del Gruppo inizia nel 1984, esattamente il 29 Febbraio; in località Casole, una frazione del Comune di Vicchio, si accampa una Compagnia di Alpini della Brigata “Tridentina” che sta svolgendo in zona alcune esercitazioni.

La notizia si sparge rapidamente fra i “veci” della zona che organizzano spontaneamente un’allegra serata in compagnia di quei ragazzi.

E’ la scintilla che accende la voglia di costituire anche a Vicchio di Mugello un Gruppo Alpini e sempre nel 1984 a Settembre avviene la sua costituzione con la consegna del Gagliardetto in occasione del raduno Sezionale della Sezione di Firenze a Cutigliano (PT).

Dal 1984 ad oggi il Gruppo ha operato attivamente nel sociale dando significato al suo operato secondo il ns. motto: ” Aiutare i vivi onorando i morti” .

Il Gruppo Alpini è intitolato a Carlo Manzani , Artigliere Alpino Vicchiese che, giovanissimo, a 20 anni, dopo solamente 15 giorni della sua nuova vita da militare cadde con il suo mulo colpito in pieno da una cannonata sul Col dei Bos, gruppo delle Tofane, all’interno delle Dolomiti Ampezzane nel 1915.

Dopo 70 anni i resti mortali hanno fatto ritorno a Vicchio e più precisamente nel cimitero di Vespignano, località dove era nato.

La montagna aveva conservato le spoglie del suo figlio, gelosamente, in terra benedetta perché la montagna per l’Alpino è come una seconda madre ed ogni madre è sacra, tanto più che quella è stata bagnata e resa tale dal sangue e dal sacrificio di tanti suoi figli.

Nel 1915 furono mani fraterne che amorosamente lo deposero nella tomba; nel 1985, il 29 Settembre, sono sempre giovani Alpini in armi che scortano le sue spoglie nel viaggio di ritorno verso il suo paese natio; il Plotone d’onore del Battaglione Pieve di Cadore.

Inutile elencare quello che il Gruppo è riuscito a realizzare in quasi 35 anni di vita associativa; come tutti i Gruppi dell’ A.N.A. si rende costantemente disponibile per ogni eventuale necessità in cui è richiesta la sua presenza e la sua disponibilità, malgrado l’anagrafe che avanza inesorabilmente.   

Attualmente il Gruppo conta nelle proprie file 45 Alpini e 2 Aggregati.

Autore dell’ Articolo: Francesco Rossi, Capo Gruppo del Gruppo Alpini Vicchio