Sabato 23 Febbraio, presso la sede della Sezione di Firenze, si è tenuto un incontro riguardante la nuova configurazione della Sanità Alpina in seno all’ A.N.A., che come forse qualcuno di voi saprà, si sta modificando  nell’ ottica di una più stretta collaborazione con le Truppe Alpine.

Erano presenti  il Direttore Generale dell’G.I.M.C. (Gruppo Intervento Medico Chirurgico, ovvero l’Ospedale da Campo A.N.A. ) Sergio Rizzini; il Direttore Sanitario del G.I.M.C. Dr.ssa Federica di Giuli; il Coordinatore nazionale delle squadre sanitarie della PC ANA Dr. Angelo Marian;  la Coordinatrice delle squadre sanitarie del III RGPT  Dr.ssa Irene Bergamin; il Coordinatore della PC del IV Raggruppamento  Antonio Ciallella; il Coordinatore delle squadre sanitarie del IV Raggruppamento (e consigliere della Sezione di Firenze) Dr. Francesco Strinati; il Coordinatore della PC della Sezione di Firenze e Vice Coordinatore PC  del IV RGPT Riccardo Peruzzi  e infine i volontari delle squadre sanitarie del IV RGPT.

A fare gli onori di casa il Vice Presidente della Sezione Piero Ferrrari.

Gli argomenti trattati hanno riguardato la nuova organizzazione della sanità alpina con la fusione tra le squadre sanitarie dei 4 raggruppamenti ed il G.I.M.C. in una nuova entità chiamata G.I.M.C.A. (Gruppo Intervento Medico Chirurgico Alpino), con i relativi nuovi compiti previsti.

E’ stata colta anche l’occasione per fare  il punto sulla costituzione delle nuove squadre sanitarie del IV RGPT.

L’ idea dell’Ospedale da Campo A.N.A.  nasce all’ indomani del terremoto del Friuli del 1976, e si concretizza nel 1986 quando occasione dell’Adunata Nazionale degli Alpini a Bergamo, vengono presentate le prime grandi unità dell’Ospedale da Campo dell’Associazione Nazionale Alpini per la Protezione Civile.

Già l’ anno dopo ha il suo battesimo operativo quando alcune unità mobili vengono impiegate in seguito alle alluvioni che colpiscono la val Brembana e la Valtellina.

Da allora l’Ospedale da Campo viene impiegato in numerose situazioni emergenziali, dall’ alluvioni che colpiranno le Asti e Alessandria  (1994) al terremoto in Umbria (1997) fino ai più recenti sismi in Abruzzo (2009) , in  Emilia Romagna (2012) e del Centro Italia (2017). Presenzia ovviamente alle varie manifestazioni A.N.A. nazionali con postazioni mediche avanzate per il primo soccorso.

L’impiego non si limita solo entro i confini italiani. Viene infatti dispiegato in seguito al terremoto in Armenia (1988) , per fornire assistenza sanitaria ai rifugiati delle guerre balcaniche in Albania (1999), a Beslan luogo dell’ attentato alla scuola compiuto da terroristi (2004) e nello stesso anno in Indonesia dopo il terribile “tsunami” che colpisce a Dicembre quell’ area.

Ma quelle sopra elencate sono solo una piccola parte dell’ attività a cui ha preso parte il G.I.M.C.

Di più recente costituzione le Squadre Sanitarie PC a livello Sezionale. Le prime squadre nascono infatti circa 15 anni fa, con lo scopo di fornire supporto sanitario per le molteplici manifestazioni in seno all’ A.N.A., sia a livello nazionale come l’ Adunata Nazionale, sia a livello di Raggruppamento e Sezione.

La Squadra Sanitaria della PC della Sezione di Firenze, è invece di recentissima composizione essendosi di fatto formatasi nell’ Ottobre 2018. Al momento conta di 1 Medico, 1 Infermiera e 8 soccorritori certificati, provenienti dalle squadre di Firenze, Pistoia, Mugello, Valdarno e Umbria. Ha fatto il suo “debutto” ufficiale nell’ esercitazione “Vardirex 2018” a Coppito (AQ), dove ha operato con ottimi risultati in stretta sinergia con le risorse dispiegate dal G.I.M.C. Il 2019 si prospetta un anno denso di impegni che vedrà la squadra in azione al l’esercitazione del III RGPT a Valdagno, all’Adunata di Milano ed al l’esercitazione del IV RGPT a Campobasso .

Oggi quindi assistiamo all’ unificazione sotto un’unica direzione, primo passo di un ambizioso progetto che porterà il G.I.M.C.A. non solo ad offrire assistenza sanitaria in seno all’ A.N.A. o laddove richiesto, ma a diventare a tutti gli effetti supporto sanitario delle Truppe Alpine nelle attività che le vedranno impiegate in futuro anche in missioni all’ estero.

Hanno partecipato alla stesura dell’ articolo: Francesco Strinati, coordinatore delle squadre Sanitarie del IV RGPT e Consigliere della Sezione di Firenze; Riccardo Peruzzi, coordinatore della PC della Sezione di Firenze e Vice Coordinatore PC  del IV RGPT